NAPOLOVE È PER NAPOLI
NAPOLOVE È CONTRO NESSUNO.
NAPOLOVE È GIOVINEZZA.
NAPOLOVE NON HA ETA’.
NAPOLOVE È INNOCENTE.
NAPOLOVE È POTENTE.
NAPOLOVE NON PARLA.
NAPOLOVE DICE LOVE.
NAPOLOVE VIENE DAL PASSATO.
NAPOLOVE È IL FUTURO.



@ART PERFORMING FESTIVAL
MERCOLEDI 19 LUGLIO 2017




#NAPOLOVE - INTRODUZIONE AL PERSONAGGIO

NAPOLOVE è un personaggio performativo creato dall’artista Monica Marioni. Il personaggio le consente di rappresentare l’universo partenopeo così come visto, o meglio «sentito», da un’artista nata e cresciuta nel nord Italia, che approda a Napoli in occasione della II edizione di Artperformingfestival, ma in realtà richiamata dalla città e dal suo amore per essa.

NAPOLOVE è costruito ed agisce in stretta relazione con diversi topoi napoletani reinterpretati e fortemente attualizzati in chiave surreale. L’aspetto del personaggio è precisamente codificato come una maschera teatrale, con ambizione da «tipo fisso» di una totalmente nuova Commedia dell’Arte.

NAPOLOVE vive la città come un alieno caduto sulla terra, sperduto e meravigliato dalla città ed i suoi abitanti. L’aspetto è fissato nella maschera bianca inespressiva ed i grandi occhiali tondi, variano gli abbigliamenti lungo un ventaglio di mise composite e variopinte che raccontano attraverso il colore e le
giustapposizioni di stili il melting pot stilistico napoletano.




#NAPOLOVE - L’AZIONE PERFORMATIVA PARTE I
LOVE IS WHITE

L’azione performativa di Monica Marioni/NAPOLOVE per Artperformingfestival si svolgerà mercoledi 19 luglio 2017 e sarà composta di due momenti distinti, la processione per le strade in superficie dalle ore 12 alle 18, e le scene ipogee in Napoli sotterranea dalle 18 alle 20. Il pubblico è invitato ad unirsi al corteo e seguirlo fino alla discesa sotterranea, o a partecipare in qualsiasi forma parziale.

L’artista realizzerà un omaggio performativo alla città e le sue tradizioni, mettendosi a capo di una sorta di processione laica reinterpretata in chiave visionaria. Il corteo sarà composto di diversi personaggi pittoreschi, rappresentazione delle figure sociali un tempo reiette nella società civile per disabilità, diversità o semplice anticonformismo. Dunque una piccola corte dei miracoli di improbabili nazareni, tutti vestiti di bianco a simboleggiare la redenzione della loro condizione sociale nella Napoli di oggi, vero meltin pot in cui ogni personalità può trovare cittadinanza.

LOVE IS WHITE sarà quindi una «processione» in quanto cammino devozionale e di riconoscenza alla città da parte dell’artista Monica Marioni/NAPOLOVE e di altri «freaks» come lei, che procedendo silenti ed in fila indiana chiameranno la cittadinanza a seguirli nelle tenebre dalle quali essi vengono e a lungo sono stati confinati, qui rappresentate dagli ambienti di Napoli sotterranea.

La processione partirà dalla fermata Toledo della metropolitana e percorrerà lentamente la via dello shopping verso il mare, passando da piazza Plebiscito per via Chiaia fino al lungomare Partenope, e da li in senso inverso, dalle 12 alle 18.




#NAPOLOVE - L’AZIONE PERFORMATIVA PARTE II

Alle 18 arriverà all’ingresso di Napoli sotterranea in Vico S. Anna di Palazzo 52, a due passi da piazza Plebiscito. Qui la processione scenderà negli storici ambienti, e tra i cunicoli e le cavità sotterranee avverranno tre momenti performativi, realizzati da NAPOLOVE e gli altri personaggi in forma di scene collettive, volte a rievocare in forma trasfigurata i momenti di vita sociale trascorsi tra quelle mura.




PROGRAMMA


h.12:00
Ritrovo in via Toledo in corrispondenza della fermata Metro - Vestizione dei performers - Scatti performativi in fermata MM - costituzione del corteo processionale.

h.13:00
Il corteo procede lungo via Toledo in direzione mare - scatti performativi in corrispondenza di piazza Plebiscito

h.14:00
Il corteo procede lungo via Chiaia, via Calabritto e e via Partenope – pranzo dei performers - Scatti performativi sul lungomare e in corrispondenza del ristorante Fresco

h.15:00
La “processione” sosta in via Morelli presso Michele Franzese Boutique per una scena performativa in vetrina.

h.16:00-18:00
Il corteo procede per via Calabritto e via Chiaia, più volte avanti e indietro

h.18:00-20:00
entrata dai Gradoni di Chiaia nei quartieri Spagnoli fino a Vico Sant’Anna di Palazzo 52, punto d’accesso alla performance sotterranea. Discesa del corteo nella Napoli sotterranea e scatti di scene performativeipogee.








All artwork and content (pictures and text) on this website website are the sole property and copyright © 2006 - 2022 of Monica Marioni D.I. and are legally protected by Italian & international copyright laws.