#lasciamiandare #lasciamiandare 

2022 - 2023

Capri - Vicenza - Napoli - Palermo - Roma - Milano

THE THE THE THE THE THE THE THE THE THE THE THE THE THE THE THE

PATH PATH PATH PATH PATH PATH PATH PATH PATH PATH PATH PATH 

TO TO TO TO TO TO TO TO TO TO TO TO TO TO TO TO TO TO TO 

BECOMING BECOMING BECOMING BECOMING BECOMING BECOMING BECOMING 



A tre anni distanza da “Le Umane Paure”, corto d’artista per la regia di Nicolangelo Gelormini, già vincitore di 26 allori internazionali e presentato in numerose sedi come il MACRO di Roma, il Teatro Franco Parenti di Milano, solo per citarne alcune, con #lasciamiandare Marioni supera la dimensione individuale per affrontare quella relazionale. Con approccio analitico l’artista scandaglia ciò che quotidianamente viene seppellito nell’inconscio, creando opere che sono viva rappresentazione di ciò che si sente, si vive all’interno di una “relazione tossica”. Il progetto origina da esperienze dirette trasformate dall’artista in un nuovo linguaggio: una voce incisiva e consapevole, non di denuncia bensì di testimonianza, delle modalità e delle conseguenze della violenza, fisica o psicologica, nelle relazioni.

Rendere visibile, o meglio «sensibile» quanto attraversa un individuo prostrato dalla strategica violenza interpersonale è lo slancio ulteriore, il passo in più che l’arte vuole compiere per amplificare e diffondere questa profonda e dolorosa consapevolezza raggiunta; per sensibilizzare il pubblico, ma anche per «avvisarlo», poiché la liquida dissimulazione tipica delle psicopatie le rende molto mimetiche e probabilmente in qualche modo premianti nell’attuale società dell’individualismo amorale.



Next Shows:

Villa- Lysis - Capri
preview 1st show
9th ︎︎︎ 28th July 2022

Bunker Caldogno (VI)
9th ︎︎︎ 31 September 2022

OPERE
LA CONSAPEVOLEZZA


Le opere pittoriche sono state le prime a prendere forma nell’ambito del progetto #lasciamiandare, così come in ogni situazione della vita, per porvi mano bisogna anzitutto rendersi conto di essa, riconscerla e quindi vederla.


LA PRIGIONIA


Le opere fotografiche descrivono le fasi del rapporto tossico a partire dal suo punto più profondo, nel quale le articolazioni totalizzanti del controllo, ovvero



Oggettivazione, Manipolazione e Controllo


sono compresenti e massime. Le immagini non sono più pittoriche, intuitive, mentali. Il passaggio al medium fotografico marca questo netto avanzamento: la situazione è ormai certa, vivida perché reale e dolorosamente oppressiva.









LA LUNGA STRADA DELLA RINASCITA


Le opere video sono il passo successivo del crescendo


dall’Inazione all’Agire



che connota il progetto: descrivono il momento dell’azione, la lotta contro Prigionia, Gaslighting e Controllo volta a liberarsi dal giogo, a ritrovare una via d’uscita





Le azioni performative dell’artista e di alcuni performer non professionisti scelti dall’artista sulla base delle loro personali esperienze di «preda».


Ora la preda si è svincolata dal controllo del predatore, ma non è ancora libera;



procede a fatica verso la sua strada, nella direzione opposta al vincolo che non è più totalizzante ma permane e soffoca, anche a distanza di tempo o di spazio che sia.



All artwork and content (pictures and text) on this website website are the sole property and copyright © 2006 - 2022 of Monica Marioni D.I. and are legally protected by Italian & international copyright laws.